Controlli e rilievi sull'amministrazione

Sezione relativa ai controlli e rilievi sull'amministrazione, come indicato all'art. 31, c. 1 del d.lgs. 33/2013

Il Decreto Legge n. 174 del 10 ottobre 2012, convertito in Legge 7 dicembre 2012, n. 213, ha introdotto sistematici interventi al preesistente sistema dei controlli interni, contenuti nel D.Lgs. n. 286/99, poi recepito nel D. Lgs. n. 267/2000, rafforzando i concetti di controllo strategico, di regolarità amministrativa e contabile e di controllo di gestione ed inserendo, altresì, le nuove tipologie del controllo successivo di regolarità amministrativa, del controllo sulla qualità dei servizi, nonché sulla gestione degli enti partecipati.

Pertanto, in attuazione della nuova normativa, l'Ente Locale deve disciplinare in maniera organica e sistematica il proprio sistema di controlli interni, individuando strumenti e metodologie per garantire, attraverso i vari tipi di controllo, non solo la legittimità, la regolarità e la correttezza dell'azione amministrativa, ma anche la capacità dell'Ente di produrre attività e processi idonei, che rispondano alla logica di efficienza, efficacia ed economicità, in un equilibrio complesso con la ottimizzazione e la corretta gestione delle risorse finanziare pubbliche.

Con deliberazione del Commissario Straordinario assunta con i poteri del Consiglio Comunale n. 3/2013 il Comune di Manduria ha approvato il nuovo Regolamento sul sistema dei controlli interni, disciplinando, nell'ambito della propria autonomia organizzativa, le modalità e gli strumenti dei vari tipi di controlli interni, come codificati nella nuova formulazione contenuta nel D. Lgs. n. 267/2000.

Con atto organizzativo del 6 settembre 2013 per l'anno 2013 è stato disposto di sottoporre a controllo di regolarità amministrativa successivo i seguenti atti:

  • Le deliberazioni della Giunta e del Consiglio;
  • Le determinazioni dirigenziali
  • le procedure concorsuali e di selezione del personale
  • le concessioni e i contratti.

In data 17.11.2015 con determinazione n. 718 il Responsabile Segretario Generale in qualità di responsabile dei Controlli Interni ha approvato i criteri e gli elementi per l'effettuazione del controllo di regolarità amministrativa nella fase successiva.

Con Deliberazione n. 130 dell'1.12.2015 il Consiglio Comunale ha approvato il nuovo Regolamento per i controlli interni.

Titolo
Contenuto
Data rif. dal
Data rif. al
Doc
RELAZIONE PRIMO SEMESTRE - ANNO 2013RELAZIONE DEL SINDACO ALLA CORTE DEI CONTI SUI CONTROLLI INTERNI01/01/201301/01/201330/06/2013
  • RELAZIONE parte 1
RELAZIONE SECONDO SEMESTRE ANNO 2013RELAZIONE SEMESTRALE DEL SINDACO ALLA CORTE DEI CONTI SUI CONTROLLI INTERNI ANNO 201301/07/201301/07/201331/12/2013
  • RELAZIONE
REFERTO ANNUALE DEL SINDACO ESERCIZIO 2014RELAZIONE PER IL REFERTO ANNUALE DEL SINDACO PER I COMUNI CON POPOLAZIONE SUPERIORE AI 15.000 ABITANTI SUL FUNZIONAMENTO DEI CONTROLLI INTERNI (ART. 148 TUEL)01/01/201401/01/201431/12/2014
  • referto 2014
RELAZIONE REFERTO ANNUALE SINDACO SUI CONTROLLI INTERNI ANNO 2015SCHEMA DI RELAZIONE PER IL REFERTO ANNUALE DEL SINDACO PER I COMUNI CON POPOLAZIONE SUPERIORE AI 15.000 ABITANTI SUL FUNZIONAMENTO DEL SISTEMA DEI CONTROLLI INTERNI (ART. 148 TUEL) - ESERCIZIO 2015.
  • PUGLIA_TA_MANDURIA_Controlli_Interni_2015